Tango by Pasquale Larotonda

Tango

Siamo alle soglie della seconda guerra mondiale. In una sala da ballo, a San Lorenzo, un quartiere popolare della capitale, due giovani si conoscono e si legano profondamente, danzando al ritmo di un tango. Siamo in pieno ventennio fascista; i ricordi di infanzia del protagonista ritornano alle sue estati nella colonia romagnola per i figli degli italiani all'estero, trascorse sulle rive di Cattolica, e all'interno di imponenti costruzioni futuriste, dove campeggia nei corridoi il volto del Duce. Lo spettro della guerra si fa incombente e sospende il legame tra i due innamorati, costringendo Ludovico a partire per il fronte. Ludovico non torna, ma la vita continua, e il suo ricordo rimane, grazie al bambino che la sua amata porta in grembo, a cui verrà messo il nome del padre. Esistono due mondi, intensamente intrecciati tra loro: quello scandito dall'orologio e dall'alternarsi delle stagioni, in cui Ludovico e Viviana vivono separati, e quello fatto di pensieri e presenze immateriali, in cui i due sono indissolubili e vicini per tutta la vita. Riusciranno mai ad incontrarsi?

Categoría: Arte
  • 13 
    - 001_tango_1939
    Fri, 18 Sep 2020
  • 12 
    - 002_tango_teresa
    Fri, 18 Sep 2020
  • 11 
    - 003_tango_degli_altri
    Fri, 18 Sep 2020
  • 10 
    - 004_tango_aveva_un_cane
    Fri, 18 Sep 2020
  • - 005_tango_essere_uno
    Fri, 18 Sep 2020
Mostrar más episodios

Más podcasts de arte

Más podcasts internacionales de arte